Premi "Invio" per passare al contenuto

Pubblicate le linee di indirizzo per la capacity building per gli operatori della cultura per gestire la transizione digitale e verde (Missione 1, Componente 3 , Investimento 3.3)

La Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiC ha pubblicato le linee di indirizzo dell’Investimento 3.3 (M3C1) – Capacity building per gli operatori della cultura per gestire la transizione digitale e verde. L’investimento vale 155 milioni di euro e mira a sostenere la ripresa e l’innovazione dei settori culturali e creativi agendo su due diverse linee di azione:

  • Azione A1 – interventi per il miglioramento dell’ecosistema in cui operano gli operatori culturali e creativi (capacity building)
  • Azione A2 – interventi per il sostegno alla produzione culturale e creativa (contributi e regimi di aiuto alle imprese)
  • Azione B1 – interventi per la riduzione dell’impronta ecologica degli eventi culturali (capacity building)
  • Azione B2 –interventi per la promozione dell’innovazione e dell’eco-design inclusivo (contributi e regimi di aiuto alle imprese)

Le azioni A1 e B1 (capacity building) saranno attuate dal MIC attraverso la selezione di organizzazioni o reti specializzate operanti nel campo della produzione culturale, dell’innovazione culturale, dell’ambiente, del management culturale e della formazione. Le azioni A2 e B2 (contributi e regimi di aiuto alle imprese) saranno promosse e attuate dal Ministero della Cultura mediante l’apertura di uno sportello in regime di aiuto alle imprese culturali e creative. I settori interessati, come indicato nelle linee di indirizzo sono: musica; audiovisivo e radio (inclusi: film/cinema, televisione, videogiochi, software e multimedia); moda; architettura e design; arti visive (inclusa fotografia); spettacolo dal vivo e festival; patrimonio culturale materiale e immateriale (inclusi: archivi, biblioteche e musei); artigianato artistico; editoria, libri e letteratura; area interdisciplinare. I bandi, che faranno seguito alle linee di indirizzo e che permetteranno di accedere concretamente alle risorse, sono in arrivo nelle prossime settimane.