Premi "Invio" per passare al contenuto

Missione 2, Componente 4, Investimento 2.2: interventi per la resilienza, la valorizzazione del territorio e l’efficienza energetica dei comuni

Le risorse per l’investimento 2.2 ” della Missione 2, Componente 4 del PNRR ammontano a 6 miliardi/EUR e sono state previste dall’articolo 1 comma 29 legge 160/2019 (legge di bilancio 2020) per gli interventi sulle piccole opere e dall’articolo 1 comma 139 e seguenti legge 145/2018 (legge di bilancio 2019) per gli interventi sulle medie opere. Il DL 152/2021, convertito in legge 29 dicembre 2021, n. 233 ha definito l’inserimento di queste risorse nel quadro del PNRR.

Per quanto concerne le piccole opere sono già stati pubblicati: il decreto 14 gennaio 2020, che ha assegnato ai comuni 0,497 mld/EUR per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile; il decreto 30 gennaio 2020 che ha assegnato ai comuni 1,988 mld/EUR per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile; il decreto 11 novembre 2020 che ha assegnato ai comuni 0,497 mld/EUR per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile.

Per quanto concerne le medie opere sono già stati pubblicati: il decreto 23 febbraio 2021, rettificato dal decreto 25 agosto 2021, che ha assegnato ai comuni 1,849 mld/EUR per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza di edifici e del territorio (interventi di tipologia C); il comunicato 6 settembre 2021 ha determinato lo scorrimento in graduatoria delle opere ammissibili per l’anno 2021. Inoltre, con il decreto 8 gennaio 2022 sono state pubblicate le modalità di presentazione delle richieste per l’accesso ai 450 milioni/EUR per il 2022 stanziati dall’articolo 1 comma 139 della legge di bilancio 2019 (L. 145/2018) destinati al finanziamento di interventi riferiti a “opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio”. Le richieste dovranno essere trasmesse entro il 15 febbraio 2022.