Premi "Invio" per passare al contenuto

MIC e FS: al via i lavori di ripristino delle linee storiche delle ferrovie

Al via i cantieri dei lavori propedeutici agli interventi sulle linee storiche gestite dalla Fondazione FS italiane.

Si tratta di investimenti previsti dal Ministero della Cultura nel Fondo Complementare e definiti nel ‘Piano Strategico Grandi attrattori culturali’ finanziato con 1,460 miliardi di euro. Fondi destinati al recupero di siti e complessi di elevato valore storico e architettonico, in stato di abbandono o bisognosi di radicali azioni di restauro. Le tratte protagoniste di questo primo stralcio sono la Alcantara-Randazzo, la Gioia del Colle-Rocchetta e quella più a sud d’Italia, la Noto-Pachino.

Le linee saranno interamente recuperate utilizzando i 435 milioni di euro stanziati dal Ministero della Cultura, in collaborazione con la Fondazione FS italiane e realizzati tramite Rete Ferroviarie Italiana. A termine dell’intervento sarà possibile far circolare i treni che permetteranno di nuovo ai viaggiatori di scoprire scorci panoramici da anni non più visitati. Il progetto rientra nel piano di promozione del turismo lento che mette in connessione le ferrovie storiche, i cammini e le ciclovie.