Premi "Invio" per passare al contenuto

L’esito della manifestazione di interesse del progetto ‘Mobility as a Service’ (MaaS)

Sono tredici i Comuni capoluogo di Città metropolitane che hanno presentato la propria manifestazione di interesse a partecipare alla sperimentazione del progetto ‘Mobility as a Service’ (MaaS): Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino, Venezia. Tutte le manifestazioni di interesse sono state giudicate coerenti con i principi dell’iniziativa. Previsto nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, MaaS è un servizio innovativo basato su un nuovo concetto di mobilità, volta a favorire l’integrazione di diverse modalità di trasporto, pubbliche e private, accessibili agli utenti attraverso un unico canale digitale.  La sua attuazione coinvolge il Ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale – Dipartimento per la Trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio e il Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili.

Partirà a breve la seconda fase della selezione attraverso la pubblicazione di un Avviso pubblico rivolto ai tredici Comuni, che dovranno presentare i loro progetti per il servizio. I tre progetti che verranno scelti e realizzati in altrettante città ‘leader’ saranno finanziati dal PNRR. Successivamente saranno selezionati e finanziati ulteriori sette progetti in aree cosiddette ‘follower’ che verranno supportate dalle città leader.

Per ulteriori dettagli si rimanda alla pagina web del sito del MITD.