Premi "Invio" per passare al contenuto

Le prospettive di partnership tra pubblico e privato nel PNRR

In un webinar online lo studio legale Dla Piper ha messo in luce le opportunità presenti nel PNRR per realizzare interventi in partenariato pubblico privato, in linea con il disegno di legge sui contratti pubblici che raccomanda «razionalizzazione, semplificazione ed estensione delle forme di partenariato pubblico-privato».

Dla Piper ha stilato un elenco indicativo di possibilità per le PPP: la digitalizzazione, con il polo strategico nazionale e le connessioni internet veloci; il rinnovo del parco mezzi di trasporto su gomma e il rolling stock; la realizzazione di infrastrutture di trasporto urbano come tram, filovie e funivie; il teleriscaldamento; l’idrogeno; l’efficientamento energetico delle scuole, degli uffici pubblici e dell’edilizia convenzionata; l’efficientamento energetico dei porti (cold ironing); le residenze per studenti universitari; le infrastrutture di ricerca scientifica universitaria; la sanità, con case e ospedali della comunità, adeguamento sismico e attrezzature tecnologiche.

L’effettiva realizzazione delle partnership dipenderà dalle norme secondarie degli interventi che dovranno delineare le modalità di attuazione degli stessi, tenendo sempre conto del vincolo normativo del 49% al settore pubblico, della durata dei progetti PNRR limitata al 2026 e dell’applicabilità del canone di disponibilità.