Premi "Invio" per passare al contenuto

La conferenza Stato Regioni del 16.12.2021

Di seguito i dettagli relativi al PNRR dal report della Conferenza Unificata del 16.12.2021:

  • È stata sancita l’intesa sullo schema di decreto del Ministro della salute recante la ripartizione programmatica delle risorse (8,043 miliardi/EUR) alle Regioni e alle Province Autonome per i progetti del PNRR e del PNC.
  • È stato espresso un parere, con alcuni commenti, sul decreto Mipaaf che definisce criteri, modalità e procedure per l’attuazione del V Bando dei contratti di filiera e di distretto, sostenuti con il Fondo complementare al PNRR (1,20 miliardi/EUR). Con il provvedimento saranno disciplinati gli aspetti concernenti i beneficiari e i proponenti dei contratti di filiera, gli interventi ammissibili, le tipologie di aiuto concedibile e l’iter istruttorio. Ulteriori dettagli sulle misure di interesse del Mipaaf adottate nella seduta di ieri sono disponibili sul sito del Ministero.
  • È stata sancita l’intesa su due schemi di decreto MIMS. Il primo reca l’emanazione dell’avviso pubblico per gli interventi finalizzati alla riduzione delle perdite nelle reti di distribuzione dell’acqua, compresa la digitalizzazione e il monitoraggio delle reti a valere sulle risorse (900 milioni/EUR) del PNRR – M2C4 – I4.2. Il secondo riguarda il “rinnovo delle flotte bus e treni verdi – sub-investimento BUS”, per il periodo 2021 – 2026, di cui alla misura M2C2 – 4.4.1 del PNRR. Lo schema di decreto assegna 1,9 miliardi/EUR ai Comuni capoluogo di Città metropolitana, ai Comuni capoluogo di Regione o di Provincia autonoma e ai Comuni con alto tasso di inquinamento, per l’acquisto di autobus a zero emissioni ad alimentazione elettrica o a idrogeno per il trasporto pubblico locale. Le risorse possono essere utilizzate anche per la realizzazione delle infrastrutture di supporto per il rifornimento e l’alimentazione dei mezzi. I Comuni, per accedere alle risorse, devono presentare una manifestazione di interesse impegnandosi all’acquisto di circa 3000 mezzi ecologici entro il 30 giugno 2026. I contratti per le forniture devono essere aggiudicati entro il 31 dicembre 2023. Gli autobus elettrici o a idrogeno da acquistare devono essere dotati di attrezzature per l’accesso e il trasporto delle persone a mobilità ridotta, conta-passeggeri attivo indipendentemente dalla rilevazione elettronica del biglietto, dispositivi per la localizzazione, la videosorveglianza e dispositivi di protezione del conducente. Eventuali ulteriori attrezzature, comprese le strutture porta biciclette per agevolare l’integrazione dei sistemi di mobilità, sono ammesse al finanziamento nella misura massima del 5% del costo complessivo del veicolo. Ulteriori dettagli sulle misure di interesse del MIMS adottate nella seduta di ieri sono disponibili sul sito del Ministero.
  • È stata sancita l’intesa sullo schema di decreto MiTE di modifica del D.M. 29 dicembre 2020 concernente il Programma nazionale di finanziamento degli interventi di bonifica e ripristino ambientale dei siti orfani (M2C3, investimento 3.4). È stato anche espresso un parere sullo schema di decreto PCM predisposto dal MiTE sull’approvazione del Programma Nazionale di Controllo dell’Inquinamento Atmosferico (M2C4, riforma 3.1). Il programma deve essere adottato entro il 31/12/2021 poiché è uno dei 51 traguardi e obiettivi previsti per fine anno

È stata infine sancita in Conferenza Stato Città anche l’intesa sul Decreto della Funzione pubblica di concerto con il MEF tramite cui i comuni possono procedere ad assunzioni di personale a tempo indeterminato, ai sensi dell’art.33, comma 1-bis, del DL 30/04/2019, n. 34, convertito dalla legge 28/06/2019, n. 58