Premi "Invio" per passare al contenuto

Il ruolo di Invitalia nell’attuazione del Next Generation Italia

Aumento selettivo della capacità portuale (PNC)

In qualità Centrale di Committenza per conto dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, Invitalia ha pubblicato due procedure di gara dal valore complessivo di oltre 145 milioni di euro per affidare i servizi di progettazione di fattibilità tecnico-economica per gli interventi di:

  • realizzazione del Nuovo Terminal delle Noghere con l’incremento delle banchine disponibili e la ristrutturazione di quelle esistenti presso il canale industriale di Zaule. La procedura, del valore di oltre 1 milione di euro, scade il 25 maggio 2022. L’intervento è finanziato per un importo di 45 milioni di euro;
  • ammodernamento e miglioramento del Molo VII, attraverso il ripristino strutturale e la riorganizzazione del layout del terminal. L’importo a base d’asta è di circa 1,3 milioni di euro e la scadenza è fissata per il 7 giugno 2022. L’opera è finanziata per un valore di 100,5 milioni di euro.

Le misure sono finanziate dal PNC e in particolare dall’investimento “Aumento selettivo della capacità portuale” (M3C2)

PINQuA (PNRR)

Inoltre, Invitalia ha pubblicato quattro procedure di gara per l’aggiudicazione di accordi quadro multilaterali per conto dei comuni e delle Città metropolitane e relativi al Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare – PINQuA (M5C2 2.3). Nel complesso, si tratta di 820 milioni di euro di lavori stimati per attuare 261 interventi. Le quattro procedure di gara sono state suddivise in lotti geografici e ogni lotto geografico in sub-lotti relativi alle singole prestazioni necessarie per la realizzazione di lavori o opere pubbliche (servizi tecnici; servizi di verifica della progettazione; lavori; lavori in appalto integrato e servizi di collaudo).

Contratti di sviluppo e incentivi alle imprese femminili (PNRR)

Invitalia è anche l’ente gestore degli investimenti a titolarità del MISE relativi ai contratti di sviluppo (filiere tradizionali, rinnovabili e batterie e bus elettrici) e agli incentivi alle imprese femminili. Per questi ultimi, Invitalia ha informato che sono state 2.426 le nuove imprese o costituite da meno di 12 mesi che hanno iniziato a compilare la domanda nel primo giorno di apertura della piattaforma del Fondo Impresa Femminile, il nuovo incentivo del Mise gestito da Invitalia.

Incentivi per investimenti sostenibili (REACT EU)

A partire dal 18 maggio le micro, piccole e medie imprese italiane potranno richiedere incentivi per realizzare investimenti innovativi legati a tecnologie 4.0, economia circolare e risparmio energetico, al fine di favorire la trasformazione digitale e sostenibile di attività manifatturiere e di servizi. La misura è finanziata da 678 milioni di React EU e Invitalia opera, anche in questo, in qualità di ente gestore.