Premi "Invio" per passare al contenuto

Il report ANCE sulla distribuzione territoriale delle risorse del PNRR per lavori e opere materiali del settore edilizio

È stato pubblicato un nuovo report ANCE sulla distribuzione territoriale delle risorse del PNRR destinate a materializzarsi in lavori e opere materiali di competenza del settore edilizio. Si tratta di 108,2 miliardi, di cui 55,7 miliardi (51%) sono già stati territorializzati, mentre 52,5 miliardi (49%) devono ancora essere distribuiti sul territorio. Il report analizza nel dettaglio il passaggio dei fondi centrali alle casse regionali e poi comunali.

Con 43% degli importi del PNRR nel settore edilizio già distribuiti sul territorio, il Sud ha ricevuto la quantità di risorse maggiore dall’attuazione concreta del PNRR, mentre il Nord viene subito dopo con il 42%. L’area che soffre maggiormente è il centro, con solo il 15% già distribuito sul territorio.

Lo studio Ance va nel dettaglio e quantifica l’azione già svolta – e quella da svolgere – dei singoli ministeri. I migliori sono i dicasteri della Giustizia e delle Infrastrutture, che hanno già territorializzato rispettivamente il 100% e il 92% delle risorse disponibili, anche se Via Arenula aveva da ripartire solo 500 milioni per le cittadelle giudiziarie, mentre le Infrastrutture avevano da ripartire 39,8 miliardi. Poi c’è la Cultura che deve ancora ripartire sul territorio il 49% delle risorse di competenza, l’Interno il 60%, l’Istruzione il 61%, il Turismo il 72%. Gravi invece le performance del ministero della Transizione ecologica, che ha ripartito solo il 24%, e del ministero della Salute che deve ripartire l’intera somma di competenza.