Premi "Invio" per passare al contenuto

Il ministro Brunetta in audizione di fronte alle Commissioni riunite Affari costituzionali e Lavoro della Camera dei deputati

Il Ministro Brunetta, in audizione il 10 marzo di fronte alle Commissioni riunite Affari Costituzionali e Lavoro della Camera, ha spiegato quali saranno i prossimi obiettivi per la Pa che saranno sviluppati in un nuovo decreto PNRR, in via di realizzazione. Nel nuovo decreto verranno dimezzati i termini generali di conclusione dei procedimenti amministrativi che oggi ammontano a 30 giorni (legge 241/1990): nel caso di ritardi, i responsabili non riceveranno i premi di produttività. Inoltre, il nuovo provvedimento conterrà il perfezionamento della riforma dei concorsi oltre l’emergenza.

Il Ministro si è poi soffermato sulle priorità per la PA entro il 2022 che verranno attuate di concerto con il Ministero per la Transizione digitale. In primo luogo, la realizzazione di sistemi digitalizzati di customer satisfaction, che consentiranno al cittadino cliente di giudicare ogni sua transazione con la PA. Massima attenzione poi all’ampliamento dei servizi anagrafici digitali, con l’aumento, d’intesa con il ministero dell’Interno, del numero dei certificati scaricabili. Infine, ma non meno importante, l’interoperabilità delle principali banche dati.

Per maggiori informazioni, sono disponibili a questo link le slide dell’audizione.