Premi "Invio" per passare al contenuto

Il Collegio del controllo concomitante della Corte dei Conti

In linea con l’art. 22 del DL76/2020, la Corte dei Conti ha istituito il «Collegio del controllo concomitante» (Delibera 272/2021), presso la Sezione centrale di controllo sulla gestione delle amministrazioni dello Stato. Si tratta di un nuovo ufficio giudiziario composto da 13 magistrati con il compito di monitorare in corso d’opera l’assegnazione e la gestione dei fondi per i progetti, e di individuare eventuali irregolarità che fra le altre cose faranno scattare la responsabilità dirigenziale e la segnalazione alle Procure nei casi più gravi. Come si evince dal nome del Collegio, i controlli non saranno più limitati al consuntivo, ossia all’individuazione di errori e illeciti già compiuti per segnalare i responsabili alle loro amministrazioni e far tesoro dell’accaduto per migliorare le prove successive, ma verranno realizzati durante lo svolgimento del procedimento, per reindirizzarlo sui giusti binari abbandonati per inefficienze o irregolarità.