Premi "Invio" per passare al contenuto

I due traguardi del MIMS previsti per giugno 2022

Per giugno 2022 il MIMS dovrà aver completato solo due traguardi. Il primo è stato già conseguito e riguarda la riforma per la semplificazione degli interventi sulle infrastrutture idriche, inserita nell’articolo 2 comma 4 bis del decreto-legge 121/2021 (infrastrutture) convertito nella legge n. 156/2021.

Il secondo riguarda il Piano innovativo sulla qualità dell’abitare (PINQuA – 2,8 miliardi/EUR – M5C2, Investimento 2.2). Dopo aver individuato, con Decreto Ministeriale n. 383 del 7 ottobre 2021, i progetti da finanziare e stilato la graduatoria, ora è prevista la firma delle 159 convenzioni con Regioni, Province Autonome, Città Metropolitane e Comuni che hanno presentato i progetti da parte dell’Alta commissione ministeriale costituita ad hoc. Negli scorsi giorni, l’Alta Commissione ha adottato il decreto direttoriale n. 17524 del 29 dicembre 2021, con il quale è definitivamente individuato l’elenco delle proposte “Pilota” ammesse a finanziamento, e il decreto direttoriale n. 804 del 20 gennaio 2021 di individuazione dell’elenco delle proposte  “ordinarie” definitivamente  ammesse  a  finanziamento; con  i  decreti  è  stato  anche  approvato  lo  Schema  di  Convenzione  da  stipulare  con  gli  Enti  beneficiari ed  è  inoltre  allegato  ai  suddetti  provvedimenti  lo  schema  di  convenzione  dell’Ente  beneficiario  con  gli eventuali  soggetti  attuatori. A febbraio si procederà all’invio agli enti beneficiari delle convenzioni con il Ministero per la sottoscrizione, al fine di conseguire il traguardo nei tempi stabiliti.