Premi "Invio" per passare al contenuto

I contenuti della nuova bozza della riforma fiscale

Il testo del disegno di legge delega sul nuovo fisco è stato definito nel fine settimana ed inviato a Palazzo Chigi. L’approvazione del Cdm dovrebbe arrivare già questa settimana o la prossima. Gli elementi principali della nuova bozza sono stati delineati dal Sole 24 Ore di oggi e sono:

  • la revisione del Catasto, che non piace a buona parte della maggioranza, ma che è richiesta da tutti gli organismi internazionali, dalla Commissione europea all’Ocse. La revisione permetterebbe di effettuare una mappatura su tutto il territorio nazionale per far emergere illeciti e abusi edilizi;
  • il contrasto all’evasione, puntando soprattutto a un riequilibrio tra i principi della tutela della privacy e quelli di lotta al sommerso;
  • l’estensione della fatturazione elettronica alle categorie oggi escluse, puntando a rimuovere gli ostacoli che spesso impediscono all’amministrazione finanziaria di beneficiare della digitalizzazione degli adempimenti fiscali e delle informazioni acquisite nei database della PA e la piena interoperabilità delle stesse banche dati;
  • la ridefinizione dell’Irpef (l’Imposta sul reddito delle persone fisiche) per ridurre il carico fiscale sul lavoro rispettando il principio della progressività;
  • l’eliminazione dell’Irap (imposta regionale sulle attività produttive) per ridurre il carico fiscale sulle imprese.