Premi "Invio" per passare al contenuto

Decreto MISE per la ricezione e la valutazione delle istanze di Contratto di sviluppo per le filiere produttive (750 milioni/EUR – Missione 1, Componente 2, Investimento 5.2)

Il 12 febbraio è stato pubblicato il Decreto MISE 13 gennaio 2022 che fornisce le direttive necessarie per la ricezione e la valutazione delle istanze di Contratto di sviluppo per le filiere produttive, anche emergenti, strategiche per lo sviluppo del Paese (750 milioni/EUR – M1C2, Investimento 5.2). Le filiere interessate sono: a) agroindustria; b) design, moda e arredo; c) automotive; d) microelettronica e semiconduttori; e) metallo ed elettromeccanica; f) chimica/farmaceutica.

Si attende ora il decreto del direttore generale che fissi la data di apertura dello sportello agevolativo dedicato alle domande di Contratto di sviluppo. Lo sportello sarà aperto: 1)) a nuove domande di Contratto di sviluppo; 2) a domande di Contratto di sviluppo già presentate (aventi oggetto programmi di sviluppo avviati dopo il 1° febbraio 2020) al soggetto gestore il cui iter agevolativo risulti sospeso per carenza di risorse finanziarie. È interessante notare come il decreto non riporti il divieto di doppio finanziamento con risorse del bilancio dello stato, ma solo con risorse europee.