Premi "Invio" per passare al contenuto

Avviso MITD per l’abilitazione al cloud per i Comuni (500 milioni – Missione 1, Componente 1, Investimento 1.2)

Su PA digitale 2026 è stato pubblicato l’avviso da 500 milioni di euro destinato ai Comuni e previsto dal PNRR per la migrazione al cloud (Missione 1, Componente 1, Investimento 1.2). Dalla piattaforma è possibile effettuare la classificazione dati e servizi, secondo i criteri definiti dall’Agenzia per la cybersicurezza nazionale in coerenza con la Strategia Cloud Italia. La classificazione è il primo passo per avviare la migrazione al cloud qualificato e candidarsi all’avviso e dovrà essere completata entro il 18 luglio 2022.

C’è tempo fino al 22 luglio 2022 per candidare la propria amministrazione. Dalla pubblicazione dell’avviso in poi sono previste delle finestre temporali di 30 giorni al termine delle quali il Dipartimento provvederà a finanziare le istanze pervenute nel periodo di riferimento. Grazie al percorso guidato all’interno di PA digitale 2026, è possibile comporre online il proprio piano di migrazione, scegliendo da una lista di 95 servizi. Per ogni servizio sarà necessario scegliere tra due modalità di migrazione: il trasferimento dell’infrastruttura informatica (cosiddetto lift&shift) o l’aggiornamento di applicazioni in cloud.

Sono finanziate attività di supporto specialistico per la migrazione verso il cloud qualificato e l’acquisto dei servizi cloud qualificati propedeutici alla migrazione. Per poter ricevere il finanziamento non servirà presentare alcun progetto: basterà definire alcuni parametri all’interno della candidatura, tra cui la dimensione dell’ente attuatore, il numero dei servizi da migrare e le modalità di migrazione. L’importo economico del voucher è definito dal Dipartimento in base alla dimensione dell’Ente (numero di abitanti) e alla tipologia di migrazione selezionata per ognuno dei servizi. Il voucher include il primo anno di canone di servizi cloud.