Premi "Invio" per passare al contenuto

Attuazione PNRR al Sud: Carfagna in audizione in Commissione Bilancio

Secondo quanto previsto dal decreto MEF del 6.08.2021, il Ministero per il Sud e la Coesione territoriale è titolare diretto di investimenti per un totale di 1,345 miliardi/EUR (solo PNRR), tutti contenuti nella Missione 5 Componente 3 (Interventi speciali per la Coesione territoriale) del Piano. In merito a tali investimenti la ministra Carfagna ha comunicato ieri, in audizione alla Commissione Bilancio della Camera dei deputati, il rispetto di tutti gli interventi previsti per il 2021. In particolare, Carfagna si è soffermata sulla riforma della governance delle Zone Economiche Speciali (Riforma 1) e sul riparto dei 630 milioni di euro destinati a finanziare interventi infrastrutturali nelle stesse ZES (Investimento 4). Inoltre, sono stati nominati, d’intesa con i presidenti di Regione, tutti i relativi commissari.

Relativamente agli altri investimenti, sono stati pubblicati gli avvisi pubblici relativi alle strutture sanitarie di prossimità nelle aree interne (Investimento 1), alla valorizzazione dei beni confiscati alle mafie (Investimento 2), agli interventi di contrasto alla povertà educativa (Investimento 3), nonché – con riferimento agli interventi ricompresi nel Piano complementare al PNRR – alla costituzione di Ecosistemi dell’innovazione nel Mezzogiorno. Infine, è stato pubblicato il Decreto interministeriale che ha ripartito le risorse per il miglioramento dell’accessibilità e della sicurezza delle strade nelle aree interne (Investimento 1 – PNC).

Per quanto concerne invece i prossimi passaggi, verrà pubblicato entro marzo 2022 un avviso pubblico per i 500 milioni previsti per il potenziamento dei servizi e infrastrutture sociali di comunità rivolto ai Comuni delle aree interne (Investimento 1). Entro giugno 2022, infatti, l’aggiudicazione di tutti gli interventi di questa misura rappresenta un traguardo concordato con la CE, mentre nello stesso periodo sarà pubblicato un nuovo avviso per gli interventi di contrasto alla povertà educativa.