Premi "Invio" per passare al contenuto

Anche l’ANCE in allarme: calmierare i prezzi dei materiali per evitare il fallimento del PNRR

Il presidente dell’ANCE Buia ha annunciato in un comunicato di voler chiedere un incontro al Presidente Draghi per accordarsi sulle contromisure necessarie a far fronte all’inflazione e all’irreperibilità dei materiali, che stanno mettendo concretamente a rischio la messa a terra dei progetti del PNRR.

In particolare, l’ANCE vuole ottenere l’adeguamento automatico dei prezzi ai valori correnti per tutte le stazioni appaltanti, nonché misure efficaci di compensazione degli aumenti subiti dirette alle imprese.

La situazione è molto seria: negli ultimi giorni i prezzi dei materiali di costruzione che già erano pressoché raddoppiati nell’ultimo anno, sono ulteriormente schizzati. In particolare, risultano ormai praticamente irreperibili se non a costi insostenibili bitume, acciaio e alluminio. A peggiorare ulteriormente le cose il macroscopico rialzo di gas e carburante che sta mettendo in ulteriore difficoltà i trasporti e la gestione delle consegne.