Premi "Invio" per passare al contenuto

Recovery plan: 4 miliardi per l’agroalimentare

30 milioni per l’innovazione, 880 per le infrastrutture irrigue e 800 milioni per i contratti di filiera. Sono le principali linee d’azione sull’agroalimentare previste dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. Una partita che per l’agroalimentare vale 4 miliardi di euro al netto quindi delle risorse condivise con altri settori e naturalmente dei fondi legati alla riforma della Politica agricola Ue.