Premi "Invio" per passare al contenuto

L’Ocse all’Italia: senza riforma della Pa fondi europei a vuoto

Nel rapporto “Going for Growth 2021“, presentato ieri, l’Ocse entra nel cuore dell’agenda del governo Draghi, sottolineando come la leva del Recovery Plan rischi di restare bloccata senza una riforma della Pubblica amministrazione incisiva, in grado di raddrizzare un federalismo disordinato che complica le procedure e moltiplica i costi per gli investitori. Migliorare l’efficienza della Pa, argomenta l’Ocse, serve sia a «rafforzare l’impatto delle riforme» sia a «potenziare la risposta del settore privato alle misure di rilancio». Il report dettaglia gli obiettivi: tempi certi, regole chiare e responsabilità fra i livelli di governo.