Premi "Invio" per passare al contenuto

L’intervista di Repubblica a Manfredi, neoeletto sindaco di Napoli sul PNRR

Il 4.11.2021, il quotidiano la Repubblica ha pubblicato un’importante intervista al neoeletto sindaco di Napoli Gaetano Manfredi. Il titolo dell’intervista è: “Recovery: l’ultimatum del Sud”, in cui Manfredi racconta di aver chiesto al Presidente del Consiglio Mario Draghi un intervento di 200 milioni l’anno per la spesa corrente per 5 anni e di aver bisogno di almeno 1000 unità di personale tecnico per il PNRR (informatici, vigili urbani, impiegati, dirigenti). Manfredi spiega di aver proposto un PNRR delle città, ossia che si instauri una cabina di regia, finalizzata ad una verifica dei processi di attuazione costante con il governo e con il MEF.

Manfredi descrive così la situazione trovata in comune dopo il recente insediamento: “Una situazione inimmaginabile. Sotto due profili. Primo: un enorme problema di personale, non ho neppure un dirigente in area tecnica. Secondo: una totale disorganizzazione dei servizi. Il Comune oggi non è in grado di sviluppare progettazione in proprio. E stiamo già pagando un prezzo molto alto sul PNRR. In generale abbiamo presentato pochi progetti per accedere ai fondi del Recovery Plan. Sul bando della ristrutturazione delle scuole (decreto di riparto pubblicato a ottobre in G.U., ndr), ad esempio, neanche una domanda. Nonostante la gravissima situazione in cui versano tante strutture”.