Premi "Invio" per passare al contenuto

DL Semplificazioni: rinviata alla legge delega la riforma del subappalto

Nel DL Semplificazioni resta per il momento il tetto legislativo del 40% per il subappalto, benché sull’articolo 105 del codice gravi la bocciatura senza appello della Corte di giustizia Ue . Resta anche la prevalenza dell’offerta economicamente più vantaggiosa – rispetto al massimo ribasso – fra i criteri di aggiudicazione delle gare. La scelta del Governo è dunque quella di re-inviare le questioni più spinose alla legge delega, come previsto nel PNRR.

Non sembrano invece in discussione altri aspetti chiave del provvedimento: l’accelerazione della valutazione di impatto ambientale, con la commissione speciale per i progetti del Pnrr e i poteri sostitutivi in caso di inerzia; la forte semplificazione delle procedure del Superbonus con la previsione della sola comunicazione di inizio lavori; le semplificazioni per gli interventi del ministero della transizione ecologica; la stretta sui poteri di veto dei comuni per le infrastrutture di tlc. Viene anche introdotta una Sovrintendenza unica per i progetti del Pnrr.